Vittorio Magnago Lampugnani e Giampaolo Nuvolati in dialogo a Milano
estonoesunsolar-gravalosdimonte-san-jose

Esto no es un solar (Patrizia Di Monte e Ignacio Grávalos,Saragozza, 2016)

La Casa della Cultura di Milano riprende il ciclo di incontri curati da Oriana Codispoti dedicati alla riflessione sul futuro della città e a stimolare la formazione di una coscienza urbanistica più diffusa, prodotto con il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano e in collaborazione con la Consulta Regionale Lombarda degli Ordini degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori.
Il 25 novembre si tiene “Frammenti urbani e interstizi della città. Dialogo tra Vittorio Magnago Lampugnani e Giampaolo Nuvolati”, incontro parte dalle loro pubblicazioni più recenti per aprire una finestra critica sui contesti urbani.

Vittorio Magnago Lampugnani è professore emerito di Storia dell’Urbanistica presso il Politecnico di Zurigo. Nato a Roma, ha studiato architettura a Roma e a Stoccarda, dove ha conseguito il dottorato di ricerca. Ha lavorato come consulente scientifico per l’IBA - Internationale Bauausttlellung Berlin (1980-1984), è stato direttore di “Domus” (1990-1996) e ha diretto il Museo Tedesco di Architettura a Francoforte (1990-1995). È stato titolare della cattedra di Storia della progettazione della città del Politecnico di Zurigo (1994-2016) e attualmente insegna come professore ospite a Harvard. Ha uno studio professionale a Zurigo, “Baukontor Architekten”, e uno a Milano.
Giampaolo Nuvolati è professore ordinario di Sociologia dell’ambiente e del territorio presso l’Università degli studi di Milano Bicocca, dove dirige il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale. È prorettore dell’Ateneo per i Rapporti con il Territorio e coordinatore della Sezione Territorio dell’Associazione Italiana di Sociologia (AIS). I suoi temi prevalenti di interesse riguardano la qualità della vita urbana, l’abitare, i conflitti tra popolazioni metropolitane residenti e non residenti, la flânerie come metodo di esplorazione urbana e indagine sociologica. Su questi argomenti ha scritto numerosi libri e articoli per editori e riviste nazionali e internazionali.

La partecipazione degli architetti iscritti agli Ordini aderenti a Consulta AL è gratuita (10 euro di diritti di segreteria per tutti gli altri) e prevede il conferimento di 2 cfp.

 

"Frammenti urbani e interstizi della città. Dialogo traVittorio Magnago Lampugnani e Giampaolo Nuvolati"
25 novembre | ore 18

sede modalità frontale: Casa della Cultura, via Borgogna 3, Milano
promosso da: Casa della Cultura, Dipartimento diArchitettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano in collaborazione con Consulta AL
n. crediti formativi professionali: 2 cfp
quota di partecipazione (per ottenere i cfp): gratuito per gli architetti iscritti agli Ordini aderenti a Consulta AL (10 euro per diritti di segreteria per tutti gli altri)

Per maggiori informazioni e iscrizioni » IM@TERIA, casadellacultura.it

12 Novembre 2021

CONDIVIDI
  • Stampa Articolo
  • Invia Articolo
IN EVIDENZA
CALENDARIO EVENTI
PROSSIMI 10 EVENTI      
21
GIU
Franzosomarinelli: “La reinvenzione del quotidiano”
 17:00 - 19:00   passaggio Canonici Lateranensi 1   sede dell'ordine 
21
GIU
Digitalizzazione del settore delle costruzioni
 14:30 - 18:00   via San Martino della Battaglia 18   sede dell'ordine + webinar 
25
GIU
Webinar “Direzione lavori”
 15:00 - 18:00   via Solferino 19 + webinar   sede dell'ordine + webinar 
26
GIU
“Arte e spazio - IV edizione”
 17:00 - 20:00   via Solferino 17 + webinar   sede dell'ordine + webinar 
26
GIU
Webinar “Protezione civile. Il ruolo delle professioni tecniche”
 09:30 - 13:30   webinar   webinar 
29
GIU
Il Vittoriale degli italiani e Gardone Riviera Liberty
 14:30 - 18:00   Gardone Riviera   Vittoriale degli Italiani 
09
LUG
Webinar “Direzione lavori”
 15:00 - 18:00   via Solferino 19 + webinar   sede dell'ordine + webinar 
SEGUICI SUI SOCIAL
UTILITÀ
  • Privacy Policy
  • Cookie Policy
  • Condizioni d’uso
  • Credits
  • Webmaster
comunicazione@architettilombardia.com