Comunicato 1/2022: l’avvio dei lavori

Il Gruppo di Lavoro Paesaggio e Ambiente è composto da 13 membri: Marzia Pesenti e Valentina Gritti (Bergamo), Flavio Cassarino (Brescia), Antonio Rubagotti (Brescia, coordinatore), Giulia Cazzaniga (Como), Silvana Scaramelli (Lecco), Alice Festa e Sara Vighini (Mantova), Emilio Battisti e Raffaella Laviscio (Milano), Massimiliano Spadoni (Monza e Brianza), Andrea Fumagalli (Pavia) e Cristina Tarca (Sondrio, responsabile).

L’avvio dei lavori ha portato alla definizione dei principali temi di approfondimento, delle prime azioni da mettere in campo e degli obiettivi a breve e medio termine da raggiungere.

I principali temi di approfondimento spaziano dall’instaurare una proficua collaborazione con il Settore Paesaggio di Regione Lombardia sul tema del nuovo Piano di Valorizzazione del Paesaggio all’apertura di un dibattito costruttivo con tutti i colleghi e le istituzioni (comprese le Soprintendenze) sul complesso tema della lettura del paesaggio e sulla possibile costruzione di una metodologia di giudizio condiviso sui progetti di trasformazione del paesaggio stesso.

Non secondaria è la condivisione della lettera aperta proposta dall’Ordine degli Architetti PPC di Brescia sul tema della presunta gratuità della partecipazione alle Commissioni del Paesaggio. Collegata è la redazione di linee guida che possano improntare sia il delicato lavoro dei commissari che quello dei progettisti in termini di uniformità di giudizio rispetto alle rilevabili invarianze nella lettura del paesaggio e di correttezza nell’esercizio del ruolo assegnato (commissario o progettista).

Le azioni da mettere in campo sul breve e medio periodo partono dalla volontà di organizzare seminari sul Piano di Valorizzazione del Paesaggio recentemente adottato, in collaborazione con gli uffici preposti di Regione Lombardia, preso atto delle novità introdotte e dell’importanza dei temi trattati.

Previa condivisione tra tutti i membri del GdL del lavoro già svolto dal precedente gruppo e dai singoli Ordini provinciali, proseguiremo con la definizione di tematiche che potranno essere ulteriormente sviluppate. Si è condivisa la volontà di approfondire la tematica paesaggistica all’interno degli strumenti urbanistici comunali al fine di fornire indicazioni e linee guida condivise al fine del raggiungimento degli obiettivi del GdL.

Altro importante punto del piano di azione riguarda la definizione di un programma condiviso da Consulta AL per corsi di alta formazione sulla lettura e sul progetto nel paesaggio, anche attraverso l’organizzazione di specifici eventi in tutti i territori provinciali, il primo del quale darà seguito a quanto già programmato dall’OAPPC di Milano. La volontà condivisa risulta essere quella di dare sempre maggior forza e importanza al tema della formazione ritenendo fondamentale, a tal fine, la regia che Consulta AL potrà svolgere uniformando i percorsi formativi su tutto il territorio regionale

Infine, valutare la possibilità, a seguito dell’organizzazione di tali corsi, di formare specifici albi di colleghi che vi abbiano partecipato. La volontà, seppur la casistica non sia espressamente prevista dalla vigente legislazione, è quella di renderli pubblici presso gli enti preposti all’esercizio della subdelega paesaggistica nonché della valutazione di impatto paesistico gli stessi, così che da essi si possa attingere nella formazione delle singole Commissioni per il paesaggio.


 

11 Luglio 2022

ALTRI COMUNICATI
    CONDIVIDI
    • Stampa Articolo
    • Invia Articolo
    IN EVIDENZA
    CALENDARIO EVENTI
    PROSSIMI 10 EVENTI      
    SEGUICI SUI SOCIAL
    UTILITÀ
    • Privacy Policy
    • Cookie Policy
    • Condizioni d’uso
    • Credits
    • Webmaster
    comunicazione@architettilombardia.com